Olio Extravergine Nutraceutico

Cosa significa olio extravergine Nutraceutico?

Il termine Nutraceutico è stato coniato, nel 1989 dal medico statunitense di origine italiana Stephen De Felice, unendo le parole “nutrizione” e “farmaceutica”, riferendosi a quel filone della ricerca che si occupa dello studio di alimenti che hanno una funzione benefica sulla salute dell’uomo.
L’olio extravergine di oliva è stato definito il primo nutraceutico naturale nella storia dell’uomo. Quindi l’olio extravergine Nutraceutico fa benissimo alla salute!

Gli alimenti nutraceutici vengono anche definiti alimenti funzionali, pharma food o farmalimenti.
Un nutraceutico è un “alimento-farmaco” ovvero un alimento salutare che associa a componenti nutrizionali selezionati per caratteristiche quali l’alta digeribilità e l’ipoallergenicità, le proprietà curative di principi attivi naturali estratti da piante, di comprovata e riconosciuta efficacia.

È noto a tutti in quanto è stato ribadito spesso che l’olio extravergine di oliva ha un alto contenuto in acido oleico. Allo stesso modo, all’acido oleico la letteratura scientifica ha attribuito una serie di proprietà per l’organismo umano, tra cui:Olio extravergine Nutraceutico

  • effetto colecistocinetico del drenaggio della bile: stimolante inoltre la secrezione pancreatica;
  • effetto enterogastronico: inibitore della secrezione acida dello stomaco;
  • fattore di elongazione del tempo medio della coagulazione del sangue senza però azione antiaggregante delle piastrine;
  • modesta azione preventiva sull’insorgenza della trombosi;
  • per la modesta presenza di acido arachidonico, azione preventiva nella genesi delle prostaglandine che determinano un’elevata reattività immunologica e infiammatoria. Questo equilibra gli effetti degli acidi grassi alimentari sui meccanismi di difesa dell’organismo;
  • composto plastico, specialmente per la maturazione delle fibre nervose neonate e nella crescita delle ossa lunghe;
  • per il modesto contenuto in acidi grassi polinsaturi omega-6, l’olio d’oliva limita i danni da questi determinati, in particolare l’invecchiamento cellulare;
  • capacità di ridurre l’immagazzinamento nelle LDL (lipoproteine a bassa densità comunemente conosciute come colesterolo cattivo) di acido linoleico, determinando pertanto una diminuzione dei mediatori lipidici pro infiammatori.

A questi effetti si aggiunge anche il buon livello di digeribilità e assorbimento intestinale dell’acido oleico rispetto ad altri acidi grassi molto abbondanti in oli vegetali utilizzati per la preparazione di prodotti alimentari (come nel caso dell’olio di palma, ricco di acido palmitico e utilizzato molto in processi di frittura industriale nonché per la preparazione di prodotti da forno). La digeribilità degli acidi grassi è condizionata dalla loro idrofobicità e dalla natura acquosa dell’ambiente digestivo. Solo gli acidi grassi a catena corta hanno idrofilia sufficiente per essere assorbiti come i nutrienti idrosolubili. All’allungarsi della catena l’idrofobia prevale e l’assorbimento intestinale tende a diventare più difficile.

Acquista online l'Olio Extravergine Nutraceutico sul nostro shop VenditaOlioPuglia.com

Azienda Olearia Schirinzi