Olio Fruttato

Olio extravergine d’oliva pugliese del Salento fruttato

Olio fruttato extravergine pugliese del SalentoIl primo segno distintivo di un buon olio fruttato extravergine è il profumo che ricorda il frutto, lo stesso profumo che si ottiene schiacciando un’oliva tra le dita.
Altre sfumature di gusto caratterizzano l’olio extravergine fruttato la varietà, il grado dei maturazione, l’area geografica di produzione delle olive. Gli oli ottenuti con olive acerbe appena colte, hanno un sapore piccante, piuttosto pronunciato e gusto amarognolo, mentre gli oli ottenuti con olive più mature hanno un gusto più dolce, più delicato. Vi sono poi note di gusto di olio fruttato particolari come quelle di carciofo, mandorla, pomodoro, sedano, mela, sapore erbaceo, ecc.

L’olio extravergine di oliva ben fruttato è ottimo per arricchire i piatti dove il gusto dell’olio deve farsi sentire fra i sapori degli altri ingredienti. Testatelo sui peperoni e zucchine grigliati, sulla tagliata di manzo, per condire un formaggio stagionato, sui crostini alle acciughe, insalate e legumi per insaporire.

Classificazione olio fruttato

La caratteristica dell’olio fruttato viene classificata dal punto d vista normativo in scala d’intensità nel seguente modo:

  • fruttato Leggero (delicato)
  • fruttato medio
  • fruttato intenso (vigoroso)

Per scoprire come si abbinano al cibo le varie categorie di olio fruttato si può visitare la pagina abbinamento olio-cibo.

 

MENU