Estrazione olio di oliva

Quale estrazione per l’Olio Extravergine di Oliva

L’olio di oliva è l’unico grasso vegetale che si estrae meccanicamente, cioè con la semplice pressione o schiacciamento del frutto, senza ulteriori manipolazioni di tipo chimico-fisiche.
Diversamente, per gli oli di semi l’estrazione olio avviene tramite processi chimici, attraverso l’utilizzo di apparecchiature speciali e sostanze chimiche, quali idrocarburi come il butano, il propano e l’esano. Questi oli di semi, quindi, vengono trattati chimicamente con reagenti fino a deodorarli e renderli presentabili al consumo. Nelle varie pubblicità queste cose non vengono dette ma, al contrario, il consumatore viene rabbonito dai tanti signori che saltano una staccionata come se un olio di girasole (troppo ricco di acidi grassi poliinsaturi, tanto da affaticare il metabolismo lipidico del nostro organismo) proteggesse veramente il cuore (!!!).

Alla luce di ciò, il metodo di estrazione meccanica è sempre da preferire a quello chimico, per questo l’unico olio raccomandato da utilizzare per il condimento del nostro cibo è l’olio d’oliva, in particolar modo un olio con caratteri eccellenti: l’olio extravergine d’oliva.

Sai perchè devi scegliere di acquistare l’olio solo in frantoio?

Ecco qui dei consigli sul perchè consumare olio extravergine di oliva e perchè acquistare l’olio direttamente al frantoio!

Azienda Olearia Schirinzi